Donazione

       Banner

Autore Topic: Volvo XC90: perché tutto cambi  (Letto 4790 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline fede-s40

  • “Volvista”
  • ***
  • Thank You
  • -Given: 1
  • -Receive: 1
  • Post: 108
  • Sesso: Maschio
  • Km: 218.120
  • Regione: lombardia
  • Volvo: S40
Volvo XC90: perché tutto cambi
« il: 28 Agosto 2014, 23:20:58 »
Nasce sulla prima piattaforma modulare della Volvo e ha motori fino a 400 CV: le avversarie sono le suv più grandi, tedesche soprattutto.



PIATTAFORMA NUOVA - Dopo un bel battage che ha portato a svelarne molte peculiarità prima del lancio, ecco la seconda generazione della Volvo XC90 (guarda il video più in basso): la suv svedese di grandi dimensioni nasce sulla piattaforma modulare SPA  da cui deriveranno le Volvo di taglia medio-grande del futuro e che promette un risparmio sul peso e un migliore sfruttamento dello spazio (ci sono sette posti grazie a un'inedita terza fila di sedili). Rispetto alla Volvo XC90 che sostituisce (e che conclude la carriera dopo 12 anni di onorato servizio), di fatto non c'è una vite intercambiabile. La nuova suv, che dovrebbe arrivare a maggio 2015 da circa 50.000 euro, si confronterà sul mercato con le tedesche Audi Q7, BMW X5, Mercedes M e GL e sarà un tassello importante nella crescita della casa, che nel 2013 ha consegnato poco meno di 430.000 auto, soprattutto in Cina e Usa, suoi principali mercati. L'obiettivo? 800.000 auto l'anno entro il 2020.
 

 
SI EVOLVE BENE - L'estetica è imponente, ma più snella rispetto alla precedente Volvo XC90; in coda, i gruppi ottici marcatamente verticali sono un marchio di fabbrica Volvo, al pari del muso con linee più morbide del previsto e una mascherina di generose dimensioni, cui fanno da contraltare fari sottili. Gli interni, che sono in grado di ospitare fino a 7 passeggeri, meritano un cenno a parte: l'impianto multimediale presenta tutte le funzioni che ci si può aspettare dalla classe di appartenenza, dalla sincronizzazione degli smartphone via Apple CarPlay o Android Auto, ad applicazioni specifiche per la ricerca di parcheggio. L'impianto audio è di provenienza B&W: sono 1400 i Watt promessi dall'amplificazione in classe D e 19 gli altoparlanti in tutto.
 

 
IBRIDO AL TOP - I motori della Volvo XC90 sono a quattro cilindri, a gasolio e benzina, con diversi livelli di sovralimentazione per privilegiare consumi ed emissioni o potenza. Anche se va sottolineato come il top di gamma T8 preveda un sistema ibrido (di tipo ricaricabile, con un'autonomia di 40 km nella modalità solo elettrica) composto da un 2.0 a benzina con doppia sovralimentazione (turbo più compressore volumetrico) che trasmette il moto alle ruote anteriore, e da un motore elettrico da 80 CV collegato alle ruote posteriori, ottenendo così la trazione integrale: ai 400 CV di potenza complessiva si contrappongono emissioni di CO2 pari a 60 g/km dichiarati. Vi sono poi, per chi preferisce il diesel, il D5 4 cilindri 2.0 bi-turbo, che sviluppa 225 CV e ha un consumo dichiarato pari a 16,7 km/litro e il fratello minore D4 monoturbo da 190 CV che promette 20 km/litro tondi tondi. A benzina vi sono invece il T6 con compressore volumetrico da 320 CV e il T5 da 254 CV. I motori sono tutti appartenenti alla nuova famiglia Drive-E- della Volvo, omologati Euro 6. A richiesta si può avere il nuovo cambio automatico a 8 rapporti appositamente sviluppato con la Aisin.
- See more at: http://www.alvolante.it/news/volvo-xc90
solo due cose sono infinite: l' universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima (Einstein)

Offline Super-8

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 2678
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Bozen
  • Volvo: 960 SW T16
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #1 il: 30 Agosto 2014, 14:13:10 »
Se é veramente così, comincia ad avere dei canoni più standard ed a piacermi di più del precedente modello...
Vorrei sapere posizione del motore e tipi di trazione, perché se anche questa é anteriore..... ci arrendiamo subito  :mi arrendo:

Offline Marco745T16

  • Amministratore
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 9
  • -Receive: 94
  • Post: 26129
  • Sesso: Maschio
  • Km: 297500,324000
  • Regione: Trentino
  • Skype: marco82tn
  • Volvo: V40 2.0 16V 1996, 745 turbo 16 1990
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #2 il: 30 Agosto 2014, 19:43:13 »
l'unica cosa che in foto non mi piace è la grigliona anteriore

Offline Francis

  • “Volvista Junior”
  • **
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 23
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Lombardia
  • Volvo: xc90
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #3 il: 02 Settembre 2014, 09:29:54 »
l'unica cosa che in foto non mi piace è la grigliona anteriore

Ma no dai, le luci diurne a "martello di Thor" non sono affatto male secondo me! E nemmeno la calandra.
Le dona quell'espressione concentrata e tesa verso la strada: se te la vedi negli specchi incute qualche timore :spiritoso:

Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #4 il: 03 Settembre 2014, 08:51:34 »
Esteticamente mi lascia un po' perplesso, sia fuori che dentro, aspetto di vederla dal vivo.

Tecnicamente posso commenatre che ha i quadrilateri anteriori,  :amore: , e l'haldex applivato al 2000 4L, ma nessun motore plurifrazionato  :piangere:
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr

Offline Francis

  • “Volvista Junior”
  • **
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 23
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Lombardia
  • Volvo: xc90
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #5 il: 03 Settembre 2014, 10:32:17 »
Esteticamente mi lascia un po' perplesso, sia fuori che dentro, aspetto di vederla dal vivo.

Tecnicamente posso commenatre che ha i quadrilateri anteriori,  :amore: , e l'haldex applivato al 2000 4L, ma nessun motore plurifrazionato  :piangere:

Oltre ai quadrilateri aggiungerei anche la nuova piattaforma modulare SPA, che pare sia un altro pianeta rispetto al passato. Per quanto riguarda i motori plurifrazionati, mi sa che tra qualche anno dovremmo abituarci tutti a pochi cilindri! Per contenimento di costi e inquinamento, soprattutto...

Offline Marco745T16

  • Amministratore
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 9
  • -Receive: 94
  • Post: 26129
  • Sesso: Maschio
  • Km: 297500,324000
  • Regione: Trentino
  • Skype: marco82tn
  • Volvo: V40 2.0 16V 1996, 745 turbo 16 1990
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #6 il: 03 Settembre 2014, 19:07:38 »
tecnicamente il progetto è molto valido anche meccanicamente.. e poi dicevano cinesi qui cinesi lì


Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #7 il: 04 Settembre 2014, 08:31:12 »
Oltre ai quadrilateri aggiungerei anche la nuova piattaforma modulare SPA, che pare sia un altro pianeta rispetto al passato. Per quanto riguarda i motori plurifrazionati, mi sa che tra qualche anno dovremmo abituarci tutti a pochi cilindri! Per contenimento di costi e inquinamento, soprattutto...

La nuova piattaforma modulare non ha nulla di particolarmente raffinato o innovativo, è stata creata per razionalizzare i costi in modo da avere la medesima piattaforma per tutto, dalla V40 all XC90.

Per i plurifrazionati, intanto che noi ci abituiamo/accontentiamo dei 2000 4L sui carriarmati, gli altri sdi fanno blasone ed esclusività, che poi si rivenderanno a colpi di marketing mentre noi saremo considerati alla stregua della renault...
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr

Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #8 il: 04 Settembre 2014, 08:32:16 »
tecnicamente il progetto è molto valido anche meccanicamente.. e poi dicevano cinesi qui cinesi lì

Tecnicamente a parte i quadrilateri (che tutti gli altri già hanno)) il progetto non ha nulla di sconvolgente.
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr

Offline Francis

  • “Volvista Junior”
  • **
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 23
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Lombardia
  • Volvo: xc90
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #9 il: 04 Settembre 2014, 12:15:24 »
La nuova piattaforma modulare non ha nulla di particolarmente raffinato o innovativo, è stata creata per razionalizzare i costi in modo da avere la medesima piattaforma per tutto, dalla V40 all XC90.

Per i plurifrazionati, intanto che noi ci abituiamo/accontentiamo dei 2000 4L sui carriarmati, gli altri sdi fanno blasone ed esclusività, che poi si rivenderanno a colpi di marketing mentre noi saremo considerati alla stregua della renault...

Devo confessarlo: l'ultimo concetto non mi è chiarissimo. Che c'entra la Renault? :spiritoso:

Per quanto riguarda la nuova piattaforma ad archittettura scalabile, credo bisognerebbe attendere di guidarla prima di capire se c'è stato un reale passo avanti o meno.
Alla fine anche la piattaforma MQB del gruppo VW non ha portato sospensioni particolarmente sofisticate, però da usare sulle strade di tutti i giorni è davvero godibile!

Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #10 il: 05 Settembre 2014, 18:08:01 »
Devo confessarlo: l'ultimo concetto non mi è chiarissimo. Che c'entra la Renault? :spiritoso:

Semplice: tecnicamente parlando di questo passo Volvo non sarà molto più avanti rispetto ad una generalista come ad esempio renault, o peugeot.
Tecnicamente cos'hanno le attuali Volvo in più rispetto a queste generaliste?
E' una provocazione, ovvio, ma il pericolo è reale.

Per quanto riguarda la nuova piattaforma ad archittettura scalabile, credo bisognerebbe attendere di guidarla prima di capire se c'è stato un reale passo avanti o meno.
Alla fine anche la piattaforma MQB del gruppo VW non ha portato sospensioni particolarmente sofisticate, però da usare sulle strade di tutti i giorni è davvero godibile!

Ho scritto che non è innovativa in nulla, non ho scritto che su strada non sarà godibile.
Personalmente nelle vetture frutto della piattaforma MQB non ho notato nulla di particolarmente interessante nel comportamento, la Giulietta con il vecchio pianale rivisitato è più divertente ed efficace di tutte le realizzazioni del gruppo VAG su MQB.
IMHO.
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr

Offline Francis

  • “Volvista Junior”
  • **
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 23
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Lombardia
  • Volvo: xc90
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #11 il: 07 Settembre 2014, 22:21:38 »
Semplice: tecnicamente parlando di questo passo Volvo non sarà molto più avanti rispetto ad una generalista come ad esempio renault, o peugeot.
Tecnicamente cos'hanno le attuali Volvo in più rispetto a queste generaliste?
E' una provocazione, ovvio, ma il pericolo è reale.

Ho scritto che non è innovativa in nulla, non ho scritto che su strada non sarà godibile.
Personalmente nelle vetture frutto della piattaforma MQB non ho notato nulla di particolarmente interessante nel comportamento, la Giulietta con il vecchio pianale rivisitato è più divertente ed efficace di tutte le realizzazioni del gruppo VAG su MQB.
IMHO.

Grazie per la precisazione.
Non ho presente le ultime versioni della Giulietta (specie la QV) ma il MQB mi aveva favorevolmente impressionato su Audi A3 :wink:
Secondo te, in che cosa Volvo avrebbe potuto essere più innovativa (nel pianale, nell'elettronica, nella linea ecc)?

Scusa eh ma sono curioso :angelo:

Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #12 il: 08 Settembre 2014, 10:11:01 »
Grazie per la precisazione.
Non ho presente le ultime versioni della Giulietta (specie la QV) ma il MQB mi aveva favorevolmente impressionato su Audi A3 :wink:
Secondo te, in che cosa Volvo avrebbe potuto essere più innovativa (nel pianale, nell'elettronica, nella linea ecc)?

Scusa eh ma sono curioso :angelo:

La Giulietta è semplicemente più piacevole da guidare rispetto alle tedesche, anche nelle versioni base (anzi, soprattutto in quelle).

Detto ciò, non è facile dire in cosa Volvo potrebbe essere innovativa, ormai contrastare i tedeschi non è facile, dato che tecnicamente son sempre un passo avanti.

A livello di sicurezza, Volvo qualcosa fa sempre, dovrebbe puntare più sulla siocurezza passiva perché tutto quanto è frutto di semplice implementazione elettronica viene raggiunto e spesso superato agevolmente dalla concorrenza, penso ad esempio al city safety...prima l'informazione sul dispositivo era debole debole, poi quasi tutti i concorrenti ne iomplementano una loro versione.

Per la linea...beh...fracnamente mi pare che lassà non abbiano le idee molto chiare, da dopo la V70II/S60 ogni auto ha stravolto il family feeling della Casa, anche durante i soli restyling, al punto che oggi è davvero difficile definire il family feeling univoco per la Volvo...son tutte diverse tra loro, e l'ultima XC90 spezza ancora una volta la questione.

Nel pianale, il fatto che per la prima volta ci siano i quarilateri davanti secondo me è un buon segno, che ci porta almeno potenzialmente a livello dei tedeschi e sussurra che in futuro magari le Volvo non saranno più generaliste tout-court come oggi ma qualcosa in più.
Spero...
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr

Offline Francis

  • “Volvista Junior”
  • **
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 0
  • Post: 23
  • Sesso: Maschio
  • Regione: Lombardia
  • Volvo: xc90
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #13 il: 08 Settembre 2014, 16:23:07 »
La Giulietta è semplicemente più piacevole da guidare rispetto alle tedesche, anche nelle versioni base (anzi, soprattutto in quelle).

Detto ciò, non è facile dire in cosa Volvo potrebbe essere innovativa, ormai contrastare i tedeschi non è facile, dato che tecnicamente son sempre un passo avanti.

A livello di sicurezza, Volvo qualcosa fa sempre, dovrebbe puntare più sulla siocurezza passiva perché tutto quanto è frutto di semplice implementazione elettronica viene raggiunto e spesso superato agevolmente dalla concorrenza, penso ad esempio al city safety...prima l'informazione sul dispositivo era debole debole, poi quasi tutti i concorrenti ne iomplementano una loro versione.

Per la linea...beh...fracnamente mi pare che lassà non abbiano le idee molto chiare, da dopo la V70II/S60 ogni auto ha stravolto il family feeling della Casa, anche durante i soli restyling, al punto che oggi è davvero difficile definire il family feeling univoco per la Volvo...son tutte diverse tra loro, e l'ultima XC90 spezza ancora una volta la questione.

Nel pianale, il fatto che per la prima volta ci siano i quarilateri davanti secondo me è un buon segno, che ci porta almeno potenzialmente a livello dei tedeschi e sussurra che in futuro magari le Volvo non saranno più generaliste tout-court come oggi ma qualcosa in più.
Spero...

Per quanto riguarda la sicurezza, che io sappia sulla XC90 hanno usato acciai al boro formati a caldo sul 40% della scocca. proprio per formare una scorza il più dura possibile.
Poi c'è il sistema annegato nel sedile che previene il rischio di danni alla colonna vertebrale, il controllo sulla svolta, quello che minimizza i rischi di impatti posteriori...

Mi sembra che di carne al fuoco ce ne sia. Forse i tedeschi sono solo più bravi a venderla...?

Offline weneto

  • “Volvista Puro”
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 0
  • -Receive: 1
  • Post: 1305
  • Sesso: Maschio
  • Volvo V70 D5 - Volvo XC60 D5
    • Plancia di Comando
  • Km: 120.000 - 25.000
  • Regione: Piemonte
  • Volvo: V70 Mk.II D5 - XC60 D5 Awd GT Summum
Re:Volvo XC90: perché tutto cambi
« Risposta #14 il: 09 Settembre 2014, 07:52:44 »
Per quanto riguarda la sicurezza, che io sappia sulla XC90 hanno usato acciai al boro formati a caldo sul 40% della scocca. proprio per formare una scorza il più dura possibile.
Poi c'è il sistema annegato nel sedile che previene il rischio di danni alla colonna vertebrale, il controllo sulla svolta, quello che minimizza i rischi di impatti posteriori...

Mi sembra che di carne al fuoco ce ne sia. Forse i tedeschi sono solo più bravi a venderla...?

Di sicuro i tedeschi son più bravi a vendere, non ci piove, ma c'è altro.

Come dicevo, sulla sicurezza non si discute, ma a parte i materiali della scocca (non so cosa usino gli altri, ma non credo usino compensato), il il whips, presente da 30 anni e semplicemente aggiornato, tutto il resto sono cosette elettroniche implementabili facilmente un po' da tutti, ed infatti così su due piedi mi sembra tutta roba già vista.
Nelle pubblicità in rete non è mai stato posto l'ccento su qualche innovazione per la sicurezza, ma sul tablet della plancia, sui sedili in pelle, sui faretti anteriori...
Volvo: a car for men with money to spend, not burn.



My flickr